Fatturazione elettronica

Premessa

In base al DM 3 Aprile 2013 nr. 55 a partire dal 06 Giugno 2014 le amministrazioni centrali dello Stato non possono più accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea.

Per quanto riguarda le Amministrazioni Locali il D.Lvo 24 Aprile 2014, nr. 66 (convertito in Legge 23 Giugno 2014, nr. 89) anticipa al 31 Marzo 2015 il termine di decorrenza degli obblighi di fatturazione elettronica.

Cosa è la fatturazione elettronica

La Fattura Elettronica è un documento elettronico il cui formato sarà esclusivamente quello .XML il cui contenuto dovrà essere nel tempo immutabile e non alterabile; questa è la sola tipologia di fattura che sarà accettata dagli enti di Pubblica Amministrazione (PA) che, secondo le disposizioni di legge attualmente in vigore, sono tenute ad avvalersi del Sistema di Interscambio (SDI) passaggio obbligato e punto di trasmissione di tutte le fatture dirette alla Pubblica Amministrazione.

Soggetti interessati

Tutti coloro che vendono beni o prestano servizi per le Pubbliche Amministrazioni (Ministeri, Agenzie Fiscali, Enti Nazionali di Previdenza, Scuole, Università, Aziende ed Enti Sanitari, Enti di Polizia e di Ordine Pubblico, Enti Territoriali, Regionali, Comunali, Ordini Nazionali, Regionali, Provinciali, ecc.).

Come funziona

La ricezione, il controllo e l’inoltro delle Fatture Elettroniche alle Pubbliche Amministrazioni avviene attraverso il Sistema di Interscambio (SDI) che funzionerà da “snodo” tra gli soggetti coinvolti. Per garantire il corretto recapito delle Fatture Elettroniche le Pubbliche Amministrazioni dovranno identificarsi attraverso un Codice Univoco Ufficio, che dovrà essere inserito nella Fattura Elettronica, recuperabile sul sito www.indicepa.gov.it.

IL SERVIZIO OFFERTO AGLI ISCRITTI

Caratteristiche generali

In questa fase l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Parma supporta i propri iscritti che erogano servizi alle Pubbliche Amministrazioni e che hanno l’obbligo dell’emissione della Fattura Elettronica offrendo un servizio che contempla:

• Ricezione e caricamento diretto su piattaforma web dedicata capace di generare e validare le Fatture Elettroniche in formato idoneo (XML) e conseguente trasmissione elettronica;

• Invio e gestione degli esiti di trasmissione e accettazione delle Fatture Elettroniche;

• Archiviazione e Conservazione Sostitutiva a Norma di legge di tutto quanto trasmesso con possibilità di consultazione h24;

Come funziona

• AUTENTICAZIONE

  1. Tutti gli iscritti alla data del 31 Marzo 2015 saranno inseriti nel data base predisposto dall’OAPPC;
  2. Occorrerà autenticarsi tramite delega da consegnare firmata all’OAPPC compilando i seguenti moduli;

Allegato 01 – privacy

Allegato 02 – nomina del responsabile per la Conservazione Sostitutiva

Allegato 03 – creazione di Scheda Registrazione cliente/iscritto

Allegato 04 – delega a OAPPC come intermediario per emissione fatture

Proposta Fatturazione Elettronica

3. Completata la registrazione verrà generato un accesso riservato e profilato che consentirà la generazione, l’archiviazione e la ricerca delle Fatture Elettroniche;

• FUNZIONAMENTO

  1. Una volta autenticato alla pagina https://giada.planetasrl.it/giadaWeb/indexOap.jsp il singolo iscritto disporrà di una UserID e di una Password;
  2. Si accederà al sito dedicato per la Fatturazione Elettronica mediante browser dal link del sito web dell’OAPPC;
  3. Inserite UserID e Password potrà essere compilata la fattura introducendo i dati e i valori negli appositi campi preconfezionati: il sistema genererà anche il calcolo (IVA, INARcassa, Ritenuta d’Acconto);

• ASPETTI ECONOMICI

  1. Il servizio di emissione di Fattura Elettronica viene offerto seguendo, per ogni singolo iscritto, i seguenti criteri:
  • gratuito fino alla redazione di 3 (tre) Fatture Elettroniche in un anno solare;
  • fino ad un massimo di € 4,00 a titolo di rimborso per ogni fattura successiva alla terza nell’anno solare;
  • il valore del rimborso di cui sopra sarà calcolato a fine anno e corrisponderà al costo effettivo sostenuto dall’Ordine in quel medesimo anno;

2. Il rimborso delle fatture emesse verrà richiesto ad ogni singolo iscritto annualmente e in un’unica soluzione;

• OPZIONI – PERSONALIZZAZIONE

  1. In virtù della convenzione sottoscritta dall’OAPPC ogni singolo iscritto potrà personalizzare la propria posizione sottoscrivendo un ABBONAMENTO DEDICATO per il proprio studio/società (ogni Partita IVA)alle seguenti condizioni:€ 45,00 + IVA CANONE ANNUALE, € 1,00 + IVA ogni singola Fattura Elettronica con un minimo di 20;
  2. l’abbonamento dedicato prevede la sottoscrizione di un contratto personale che ogni studio/società (ogni Partita IVA) dovrà stipulare direttamente con l’azienda erogatrice del servizio.
  3. per le informazioni specifiche sarà a disposizione la segreteria dell’Ordine.

Alcune precisazioni

Quando si compila una nuova fattura il sistema non richiede come obbligatorio l’inserimento di:
– modalità di pagamento
– condizioni di pagamento.

Se tali campi non sono compilati il conteggio automatico della fattura PA non contempla l’evidenziazione del “TOTALE PAGATO” ma solo il “TOTALE FATTURA” creando un possibile equivoco.
ESEMPIO:

FATTURA con Ritenuta d’Acconto
Imponibile = € 10.000,00
INARcassa 4% = € 400,00
IVA 22% = € 2.288,00
TOTALE FATTURA € = 12.688,00 (se non si compilano i campi di cui sopra)

TOTALE PAGATO = € 10.688,00 (se si compilano i campi di cui sopra) perché si deve dedurre la Ritenuta d’acconto del 20% = € 2.000,00