Inarcassa vince il ricorso al tar per l’aumento al 4,5% del tasso di capitalizzazione dei montanti contributivi.

Il TAR del Lazio, Sez. III bis, con la Sentenza 09987/2020, ha accolto il ricorso proposto contro il provvedimento con il quale i Ministeri Vigilanti avevano bocciato gli atti adottati da Inarcassa per aumentare dall’1,5% al 4,5% il tasso annuo di capitalizzazione dei montanti contributivi individuali per gli anni 2014-2015.

Il Comitato Nazionale Delegati aveva deliberato per i contributi versati nel 2014 e 2015 (con riferimento ai redditi di imposta 2013 e 2014) una capitalizzazione aggiuntiva del 3% rispetto alla misura minima garantita dal Regolamento generale previdenza – RGP 2012- del1,5%.