Caro/a collega,

alla luce della situazione attuale e delle ulteriori misure intervenute che hanno prolungato il periodo di sospensione dello svolgimento delle attività formative frontali, il Consiglio nazionale ha ritenuto di prorogare di ulteriori sei mesi fino al 30 giugno 2021 la scadenza del semestre di ravvedimento previsto dal punto 9 delle Linee guida e di coordinamento attuative del Regolamento per l’aggiornamento e sviluppo professionale continuo.

Sono in corso gli aggiornamenti della piattaforma [email protected] per il recepimento della nuova scadenza.

Come saprai l’obbligo dell’aggiornamento e sviluppo professionale continuo è sancito dal Regolamento e dal Codice Deontologico.

L’inosservanza dell’obbligo formativo costituisce illecito disciplinare ai sensi dell’art. 7.1 del D.P.R. 137/2012  e comporta sanzioni come previsto dall’art.9 e art. 41 del Codice Deontologico. 

Ti invitiamo pertanto a verificare la tua posizione sulla piattaforma [email protected] ed eventualmente a conseguire i crediti formativi mancanti, ricordandoti che allo scadere del ravvedimento operoso (30 giugno 2021) la posizione che risulterà ancora irregolare verrà comunicata al Consiglio di Disciplina per i conseguenti adempimenti.

​In caso di difficoltà ad entrare in [email protected] o ad interpretare l’assegnazione dei tuoi CFP puoi rivolgerti all’Ordine inviando una mail a [email protected]