Cantieri temporanei e mobili: vademecum DEI Edizioni

L’Ordine degli Ingegneri di Roma ha redatto la seconda edizione del “Vademecum per i cantieri temporanei e mobili a seguito dell’emergenza Coronavirus” per DEI Edizioni del Genio Civile.

Il testo è a firma dell’ing. Massimo Cerri ed è aggiornato a seguito del DPCM 22/03/2020 ed anche del successivo atto 25/03/2020 emanato dal MISE con l’individuazione dei Codici ATECO, le cui attività sono sospese o ammesse.

Nel divulgare questo testo ringraziamo pubblicamente l’ing. Cerri, l’Ordine Ingegneri di Roma, l’editore, per l’importante servizio reso in forma gratuita a tutto il settore tecnico. Il testo è ammirevole per completezza e sistematicità. Sottolineiamo che essendo modalità e norme in fase di studio, non può ritenersi esaustivo sulle condizioni di gestione dei cantieri. 

Invitiamo pertanto i colleghi a tenere conto della velocissima evoluzione normativa, e pertanto a sincerarsi che le informazioni contenute siano ancora attuali, nel momento dell’utilizzo.

All’atto pratico, riteniamo che il manuale possa essere estremamente utile all’architetto per avere una visione chiara e completa della situazione generale. Per questo, CONSIGLIAMO DI INIZIARE LA CONSULTAZIONE DALLA PAG. 41, con la lettura dell’appendice FACCIAMO CHIAREZZA SULLA QUESTIONE “Cantieri aperti o chiusi a seguito del DPCM 22 marzo 2020”.

L’architetto potrà, a seguito di una veloce consultazione, prendere atto di due dati fondamentali:

  • l’attività professionale non è sospesa (valgono ovviamente le precauzioni generali di prevenzione sanitaria del contagio) e quindi gli studi possono continuare la loro attività;
  • i cantieri tipicamente di competenza dell’architetto sono sospesi, come si evince dall’esame dei codici ATECO sospesi (in rosa), vedere le pagine da 44 in avanti.

NON sono sospese invece diverse attività (in verde) in genere non tipicamente pertinenti al lavoro dell’architetto, come quelle infrastrutturali o impiantistiche. Qualora, fatti i debiti accertamenti, l’architetto ritenga di operare in uno di questi ambiti, potrà consultare il manuale e in particolare prendere visione delle misure suggerite dalla pag. 15 in poi, valutando la concreta e non facile possibilità di attuarle, e tenendo inoltre ben presente i casi in cui si suggerisce la conseguente sospensione (vedi da pag. 5 in avanti). 

È – quella cantieristica – un’attività che oggi (6/04/2020) può evidentemente essere praticata solo in casi eccezionali. 

L’Ordine attende quindi l’evoluzione dell’emergenza e il conseguente adeguamento degli obblighi sanitari, per divulgare i relativi aggiornamenti agli iscritti nel momento in cui si configurerà la parziale o totale ripresa delle nostre tipiche attività.

Seminari di formazione in modalità FAD asincrona: nuovi corsi

L’Ordine Architetti PPC di Parma rende disponibili per i propri iscritti alcuni seminari di formazione organizzati dal CNAPPC in modalità FAD Asincrona.

I seminari disponibili sono i seguenti:

Nuovi seminari:

Seminari generici:

Le politiche di Coesione e la Programmazione Europea 2014/2020 – Ruoli e opportunità per i professionistinr. 4 CFP;

Le Politiche di Coesione e la Programmazione Europea 2014/2020 – Comprendere e utilizzare i bandi e i progetti europei  – nr. 4 CFP;

Le Politiche di Coesione e la Programmazione Europea 2014/2020 – Internazionalizzazione e Innovazione culturale  – nr. 4 CFP;

Rilievo del danno e valutazione dell’agibilità a seguito di eventi sismici – Schede AeDES e FAST – nr. 4 CFP

La cultura della prevenzione dei danni da sisma – 4 cfp

 

Seminari validi al fine dell’acquisizione dei crediti formativi in discipline ordinistiche:

Deontologia e Procedure 2018 – nr. 4 CFP

Seminario annuale sui temi deontologici 2019 – nr. 4 CFP

Per ogni corso si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni relative alle modalità di fruizione dei seminari on-line e all’ottenimento dei crediti formativi.

E’ fortemente consigliata la visione dei video in continuità, senza utilizzare il cursore di trascinamento (né avanti, né indietro), fino alla fine dei filmati stessi pena il possibile blocco delle funzionalità del corso. Una volta ottenuto il completamento del video sarà possibile rivederlo e spostare quante volte si vuole il cursore avanti e indietro

Seminari gratuiti

Iscrizioni su [email protected]

 

Cupola fantastica: contest per bambini e ragazzi

Nel 2020 la cupola di Santa Maria del Fiore compie 600 anni. Il 7 agosto 1420 è il giorno della posa della prima pietra della straordinaria opera di Filippo Brunelleschi, uno dei più importanti simboli della città di Firenze e del Rinascimento in tutto il mondo. 

Il gruppo comunicazione della Fondazione Architetti Firenze, all’interno delle iniziative ARCHITETTURE FANTASTICHE, prende spunto da questo anniversario per organizzare un contest che possa regalare un volo di fantasia a tutti i bambini che in questi giorni difficili sono costretti a limitare il loro straordinario entusiasmo all’interno delle proprie mura di casa. 

A questo link si possono trovare immagini della Cupola di Santa Maria del Fiore da ricalcare, ridisegnare o integrare a piacimento, colorando e incollando, ritagliando e ricomponendo, ma anche interessantissimi materiali video e letture dedicati a Filippo Brunelleschi.

Tutti i lavori saranno pubblicati e i migliori premiati. Il contest durerà fino al 30 aprile 2020, con eventuali nuovi concorsi in caso di prolungamento delle chiusure di scuole e attività.

DPCM 1 aprile: proroga misure restrittive 13 aprile

Secondo quanto pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si comunica che in base al DPCM 1 aprile 2020, per quanto concerne la professione, è prorogata al 13 aprile la validità delle misure di contenimento del contagio finora emanate con i precedenti Decreti.

Segreteria OAPPC: smartworking e accessibilità

A partire dal lunedì 6 aprile, fino a lunedì 13 aprile, in base gli ultimi aggiornamenti ministeriali (link), la Segreteria dell’Ordine è operativa in smartworking, secondo le modalità riportate di seguito.

Per contattare la Segreteria è preferibile inviare una mail a [email protected] o [email protected].

È sempre attivo, in orari d’ufficio (9-13 e 14.30-17.30), il numero 0521 287244. 

Nelle mattine di martedì e mercoledì è attivo anche il numero 0521 283087.

La Segreteria sarà accessibile al pubblico nelle mattine di martedì e mercoledì, esclusivamente per urgenti necessità professionali e solo previo appuntamento, da concordare preferibilmente via mail.

Scusandoci per i disagi eventualmente arrecati, faremo del nostro meglio per soddisfare le vostre esigenze in questo difficile frangente.

Scorribande rimandate, ma torneranno!

Considerati l’attuale difficile momento e le conseguenti incertezze sull’evolversi dell’emergenza sanitaria, la manifestazione Scorribande, dedicata ai bambini, all’architettura e alla città, che era in programma nelle giornate di 15-16-17 maggio 2020, viene rimandata a data da destinarsi.
Attualmente non riusciamo a stabilire la nuova data di svolgimento dell’evento: potrebbe essere addirittura spostata al 2021, secondo il nuovo calendario di Parma Capitale della Cultura.
Ma di una cosa siamo assolutamente certi: Scorribande si farà, con un ‘edizione ancora più ricca e interessante di quella che ci eravamo immaginati all’inizio. Quindi il lavoro fin qui svolto dagli studi di architettura, e del quale vi ringraziamo sinceramente, non andrà perso.
In questo momento in cui i bambini sono costretti a casa e limitati nelle loro naturali propensioni al gioco, alla socialità, all’apprendimento e alla vita all’aperto, sarà ancora più stimolante per noi architetti immaginare di offrire loro un laboratorio atto a risvegliare la loro curiosità e ad implementare la loro conoscenza degli spazi che li circondano, che in questi mesi hanno imparato a vivere in maniera così inconsueta.
Sarà nostra cura aggiornarvi su tutte le decisioni che prenderemo al riguardo.

Differimento e proroga scadenze in materia di sicurezza antincendio

Le restrizioni imposte dai recenti DCPM sull’emergenza COVID-19 comportano immediate conseguenze anche sulla prevenzione incendi, sia per l’attività di progettazione, consulenza, assistenza ai lavori e aggiornamento professionale obbligatorio che per gli aspetti legati alle scadenze temporali dei procedimenti.

Al momento il riferimento normativo è costituito dal DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, pubblicato il 17 marzo 2020 sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 70.

In allegato, Circolare n. 43 CNAPPC “Emergenza epidemiologica COVID-19 – Differimento e proroga scadenze in materia di sicurezza antincendio”, viene riportato l’estratto degli articoli che riguardano la prevenzione incendi.

ACAER: Modulistica per il CSE gestione emergenza cantieri

Vista la continua emanazione di provvedimenti legislativi, suggeriamo agli iscritti che si occupano di gestione della sicurezza nei cantieri edili di monitorare la pagina “Modulistica disponibile per il CSE – gestione emergenza cantieri Coronavirus COVID 19” nella quale viene costantemente aggiornata e messa a disposizione la modulistica necessaria, elaborata da un gruppo di lavoro presente all’interno di ACAER.

INARCASSA: BONUS 600 euro INDICAZIONI domanda

E’ stato pubblicato questa notte il Decreto attuativo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dell’Economia e delle Finanze ai sensi dell’art. 44 del Decreto 18/2020 cosiddetto “Cura Italia” per ottenere il Bonus di 600 Euro (art. 44 DL 18/2020).

Le Casse aderenti all’Adepp, tra cui Inarcassa, hanno concordato che l’orario di inizio della presentazione delle domande sia fissato alle ore 12 di oggi, 1 aprile, fino al 30 aprile.
La domanda va effettuata nell’area riservata di Inarcassa On Line, nella sezione del menu domande e certificati alla voce domande e si chiama ‘indennità una tantum liberi professionisti – art.44 DL 18/2020’.

INARCASSA: Informativa su Bonus 600 euro dal Governo

Informiamo gli iscritti che Inarcassa, in attesa della pubblicazione del Decreto attuativo del DL 18/2020 – che prevede l’indennità una tantum di 600 euro a favore dei liberi professionisti – renderà disponibile il modulo di domanda a partire dal 1° di aprile che l’iscritto potrà presentare esclusivamente nell’area riservata di Inarcassa On Line. Ciò al fine di facilitare la presentazione delle richieste qualora venissero confermati gli stringenti termini ad oggi resi noti.

Il Decreto – per quanto sinora anticipato – dispone che siano ammissibili le istanze presentate:

  • tra il 1° ed il 30 aprile 2020;
  • dai professionisti in regola con gli obblighi contributivi per l’anno 2019 e non titolari di pensione;
  • con reddito complessivo percepito nell’anno di imposta 2018 non superiore a 35.000 euro;
  • le domande potranno essere presentate anche da coloro che abbiano percepito nell’anno di imposta 2018 un reddito complessivo compreso tra 35.000 euro e 50.000 euro a condizione di aver chiuso la partita IVA dal 23 febbraio al 31 marzo 2020 o di aver subito una riduzione di almeno un terzo del reddito nel primo trimestre 2020 rispetto al primo trimestre 2019.

Secondo quanto annunciato dai Ministeri del Lavoro e dell’Economia, le indennità verranno erogate agli iscritti seguendo l’ordine cronologico di presentazione, all’esito della verifica del possesso dei requisiti.

Inarcassa avrà cura di non escludere alcun professionista avente diritto.

Ulteriori chiarimenti, utili alla miglior fruizione dell’agevolazione prevista dal Decreto, verranno forniti sul sito della Cassa ad avvenuta pubblicazione del testo definitivo, da parte dei ministeri competenti.