Blog

Nomina consiglio di disciplina 2021-2025: proroga presentazione candidature

Il Consiglio di Disciplina (o “CDD”) è l’organismo fondamentale a cui è demandata l’attività di controllo sul rispetto delle norme deontologiche da parte degli architetti.

È uno dei due pilastri istituzionali dell’Ordine degli Architetti: se al Consiglio eletto spettano le funzioni amministrative, e cioè la gestione delle attività e la tenuta dell’albo, il CDD in pratica è la nostra magistratura.

Forse meno evidente e soprattutto esercitato con doverosa discrezione, il ruolo di consigliere di disciplina è tanto prestigioso quanto importante e delicato.

Anche per questo, i consiglieri sono nominati dal Presidente del Tribunale previo vaglio delle candidature.

I colleghi interessati ad operare nel CDD possono contattare la Segreteria per fissare un incontro con il Presidente dell’Ordine o con uno dei consiglieri … Molte informazioni, ovviamente, sono reperibili nel nostro sito, a questi indirizzi:

Con l’insediamento del nuovo Consiglio, avvenuto in data 22/06/2021, si attivano i termini per presentare le candidature al rinnovo de Consiglio di disciplina (art. 8 – norme D.P.R. 7 agosto 2012 n. 137).

Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Parma ha approvato la proroga di 60 giorni per la nomina dei componenti del consiglio di disciplina.

Gli iscritti che intendono partecipare alla selezione per la nomina a componente del Consiglio di disciplina devono presentare la loro candidatura utilizzando la modulistica predisposta entro la data del 22/09/2021 da inviare tramite e-mail PEC all’indirizzo  [email protected]

Per essere inseriti nell’elenco dovrà essere presentata domanda in forma scritta accludendo un breve curriculum come da modulistica allegata all’avviso predisposta dal Consiglio Nazionale Architetti PPC.
Il Consiglio dell’ORDINE ARCHITETTI PPC DI PARMA valuterà le candidature pervenute entro il termine predetto, per la costituzione del Consiglio di disciplina.

Si sintetizzano qui di seguito le modalità di nomina dell’organo:

  • Il Consiglio di Disciplina sarà composto da un numero di consiglieri pari a quello dei consiglieri del corrispondente Consiglio dell’Ordine (nel caso di Parma, 11 componenti);
  • Il Consiglio di Disciplina resterà in carica per il medesimo periodo del Consiglio dell’Ordine, e quindi per il quadriennio 2021-2025;
  • Il Consiglio dell’Ordine, nei 30 giorni successivi al termine per la presentazione delle candidature, dovrà individuare i nominativi designati da comunicare al Presidente del Tribunale. Il numero di domande di partecipazione dovrà essere almeno pari al doppio del numero dei consiglieri da nominare (nel caso di Parma, 22 domande di partecipazione); almeno due terzi di nominativi individuati dovranno essere composti da iscritti all’Ordine.
  • La nomina dei componenti di Consiglio di Disciplina sarà effettuato dal Presidente del Tribunale di Parma sulla base delle domande inoltrate dall’Ordine.

Allegati:

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

ArchéA Final Multiplier Event E7

Segnaliamo l’evento “ArchéA Final Multiplier Event E7” organizzato da ArchéA-Architectural European Medium-sized City Arrangement dell’Università di Bologna, che si svolgerà venerdì 30 luglio 2021 in modalità online, in lingua inglese.

Il Final Meeting del programma ArchéA verterà sulla presentazione dei risultati del Programma Erasmus+ Strategic Partnerships for Higher Education finanziato dalla EU (https://site.unibo.it/archea/en) e del volume Mapping Urban Spaces edito dalla Routeledge (London/New York).

Il meeting si svolgerà in due sessioni:

SESSION 1 – ore 10.00-12.30 
IO4 – Scientific Research
Part I, Mapping Spaces: The Phenomenological Approach to the City of Spaces. Presented by Gennaro Di Costanzo (Università Federico II di Napoli)
Part II, Mapping Places: The Italian Tradition of Urban Studies. Presented by Claudia Angarano (Università IUAV di Venezia)
Part III, Mapping Natural Space: Greenspaces and Urban Design. Presented by Martina Meulli (Università “La Sapienza” di Roma)
Part IV, Mapping Centralities: Urban Regeneration toward a Polycentric City. Presented by Amra Salihbegovic (Politecnico di Milano)
Part V, Mapping Social Space: Demographic Analysis as an Image of Urban Complexity. Presented by Özge Özkuvanci (Özyeğin University, Istanbul)

SESSION 2  – ore 14.00-16.00
IO1, IO2, IO3, Architectural Design Workshops
IO1 – The Re-drawings of Bologna and Aachen. Presented by RWTH
IO2 – The ArchéA Online Course. Presented by UNIBO
IO3 – Manual of Best Practices for a blended flexible Training Activity in architectural HE.Presented by UNIPR
Architectural Design Workshops. Presented by POLSL

La partecipazione è gratuita e prevede il riconoscimento di 2 CFP per ciascuna sessione, assegnati dalla Federazione Ordini Architetti P.P.C. Emilia Romagna.

Gli iscritti possono partecipare alle due sessioni separatamente.

L’iscrizione è aperta fino alle ore 13:00 di giovedì 29 luglio p.v. ed avviene tramite la compilazione del form di registrazione sul sito di ArchéA al seguente link: https://site.unibo.it/archea/en/agenda/final_meeting

A seguito della registrazione gli architetti riceveranno una mail con le indicazioni per accedere al meeting sulla piattaforma MS Teams dell’Università di Bologna.

Si invia, in allegato, il programma.

Comune di Parma: assunzione a tempo indeterminato e pieno di n. 13 Istruttori Direttivi Tecnici

Il Comune di Parma ha emanato un bando di concorso pubblico  per la copertura di n. 13 posti a tempo pieno e indeterminato di  istruttore direttivo tecnico (cat. giur. d) con previsione di riserve.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere redatta unicamente in via telematica compilando l’apposito modulo on line disponibile nel sito istituzionale www.comune.parma.it, sezione Atti e Bandi/Bandi di concorso/Bandi di Concorso attivi e entrando nella specifica sezione denominata “Bando di Concorso pubblico per n. 13 posti di Istruttore Direttivo Tecnico (cat. giur. D) con previsione di riserve” e secondo le istruzioni riportate nelle apposite note per la compilazione.

Termine per la compilazione della domanda: 16 Agosto 2021

Living Cities, vitalità metaboliche-vitalità inclusive

 La Federazione Europea di EUROPAN, organizza il più grande concorso internazionale per giovani professionisti che si svolge ogni due anni nell’ambito dell’architettura, dell’urbanistica, del paesaggio e dell’ambiente. EUROPAN è l’occasione per le nuove generazioni di progettisti di mettere in luce il proprio talento e di misurarsi con le dinamiche di trasformazione del territorio europeo ad un livello competitivo di scala internazionale. 

Per tutti gli Enti pubblici e privati e per le Città EUROPAN rappresenta lo strumento che da oltre trent’anni garantisce qualità e trasparenza nel dibattito e nel risultato, affrontando problematiche urbane complesse dove le sorti dello sviluppo sono delicate ed è necessario innescare prima di tutto dei processi di ampia visione e condivisi con la cittadinanza. 

EUROPAN da sempre ha generato attorno al concorso momenti di riflessione e di dibattito internazionali intorno ai temi proposti nelle varie edizioni mettendo in campo le idee innovative frutto delle competenze trasversali dei giovani talenti. 

Il tema di Europan 16, Living Cities, era stato pensato prima della pandemia ma non poteva esserci tema migliore da esplorare in un momento in cui occorre ripensare all’uso della città. 

L’ambiente da vivere come un nuovo paradigma, che ci porta a pensare in termini di co-evoluzione, interazioni, interconnessione, coesistenza, co-ritmi, metabolismi resilienti e inclusivi ed a lavorare con le dinamiche del progetto di rigenerazione, che sposta le frontiere stabilite dall’uomo verso la natura. 

Sono le questioni intorno a questa nuova sfida a cui si collegano due tematiche principali: vitalità metaboliche e vitalità inclusive. 

40 Siti in tutta Europa, con la partecipazione di 9 paesi europei. 720mila euro il valore totale dei premi. 

I concorsi di EUROPAN attraggono le Città coraggiose, che hanno una visione aperta, che vogliono investire sui giovani, gli unici capaci di costruire gli scenari delle città future! 

Tra queste coraggiose città Bitonto e San Donà di Piave insieme all’ATVO (Azienda Trasporti Veneto Orientale-ATVO, che sostiene e promuove il concorso, lanciano la sfida Europan 16 in Italia, superando le difficoltà della pandemia, con due siti molto interessanti agli estremi della penisola. 

Le due Città, con alla guida i due Sindaci, Andrea Cereser per San Donà di Piave insieme al presidente dell’ATVO Fabio Turchetto e Michele Abbaticchio per Bitonto, insieme all’ Assessore Cosimo Bonasia, coinvolgeranno la cittadinanza per condividere il percorso del concorso e del dibattito sulle aree. 

“Paesaggi che dialogano con il centri urbani”” è lo slogan scelto per rappresentare il sito di Bitonto. Il sito è costituito dal sistema delle piazze di Bitonto, e delle frazioni di Palombaio e Mariotto. La città punta sull’attivare un nuovo sviluppo, sui temi della transizione ecologica, dell’uso di energia alternativa, della vita all’aria aperta e dei valori locali da mettere in relazione con il centro di Bitonto. Il percorso naturalistico, dalla lama Balice verso il Parco dell’Alta Murgia, utilizzando tratti della strada vicinale Cela, rappresenta il sito strategico, elemento catalizzatore per l’attivazione di nuove funzioni per l’ambiente naturale, che porteranno alle frazioni benefici al livello culturale, sociale ed economico. 

“Dall’autostazione ATVO ai nuovi metabolismi urbani” è lo slogan scelto per rappresentare il sito di San Donà di Piave. L’autostazione ATVO, sito di progetto, nel centro storico della città è destinata al trasferimento nel nuovo hub di Porta Nuova, in fase di realizzazione, Occorrerà pensare a nuove funzioni e servizi che tengano conto della sua posizione strategica. La città punta a promuovere nuovi metabolismi per il centro urbano in relazione all’asse di sviluppo che lo attraversa dal Fiume Piave fino all’ambito del nuovo polo intermodale di Porta Nuova. Il sito sarà strategico per attivare nuovi metabolismi che includono il centro cittadino, potenziando il dialogo con le nuove polarità e favorendo la socialità diffusa e nuove forme di economia 

Apertura delle iscrizioni il 5 aprile 2021, su www.europan-europe.eu. 

Consegna delle proposte il 17 Settembre 2021. 

Primo premio 12.000 euro, secondo premio 6.000 euro e menzioni speciali. 

Informazioni e iscrizioni sui siti web www.europan-europe.eu e www.europan-italia.eu, riferimento per tutti i progettisti italiani. 

Stu Area Stazione SpA: avviso di selezione per potenziamento organico

Area Stazione SpA, nell’ambito dell’adeguamento del proprio organico tecnico finalizzato in particolare all’assegnazione dell’incarico di Responsabile Unico del Procedimento (RUP) delle attività tecniche della Società, avvia selezione, per curriculum e colloquio, per l’inquadramento della seguente figura professionale a tempo determinato:

1 TECNICO con laurea magistrale in Ingegneria civile o Architettura e con abilitazione professionale ed iscrizione all’Albo con comprovata esperienza, almeno quinquennale, nella gestione, progettazione e direzione lavori di lavori nel settore civile con particolare riguardo a interventi strutturali e di urbanizzazione.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere inviate entro le ore 12:00 del giorno 31/07/2021 http://www.sttholding.com/bando.html

Chiusura estiva segreteria Ordine

Si comunica che la Segreteria dell’Ordine degli Architetti di Parma rimarrà chiusa per le ferie estive da lunedì 9 agosto a martedì 17 agosto 2021 compresi, con ripresa regolare delle attività dal mercoledì 18 agosto 2021.

 

Premi Architetto/a Italiano 2021 e Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2021

Ti invitiamo a partecipare con il Tuo lavoro ai Premi legati alla Festa dell’Architett* 2021 o a segnalare un/a collega che ritieni meritevole. Anche quest’anno ci sarà una festa speciale incentrata sulla nostra professione che si terrà a Cà Giustinian, sede de ‘La Biennale di Venezia’ il 5 novembre 2021. 

Le categorie del Premio riguardano: opere di nuova costruzione, opere di restauro o recupero, opere di allestimento o d’interni, opere su spazi aperti- infrastrutture- paesaggio e opere di design. Possono partecipare tutti gli architetti/e PPC a prescindere dall’età. Per gli ‘under 36’ vi è il riconoscimento specifico, dedicato al ‘Giovane Talento dell’Architettura Italiana’. 

Yearbook 6, la raccolta che sarà editata dopo i Premi 2021, sarà con il Tuo contributo, ancora più ricca di lavori degli architetti Italiani. 

Ti invitiamo a prendere visione del Bando sul sito istituzionale del CNAPPC http://www.awn.it/attivita/concorsi-e-premi-cnappc/premi-festa-dell-architetto/8754- premi-architetto-a-italiano-a-e-giovane-talento-2021 

nella sezione Attività > Concorsi e Premi CNAPPC > Premi Festa dell’Architetto > Premi Architetto dell’anno e Giovane Talento 2021 oppure 

https://www.concorsiawn.it/festadellarchitetto2021 

Partecipare è semplice e la scadenza per la presentazione delle candidature è l’11 ottobre 2021 entro le ore 12. Il CNAPPC ha l’ambizione di trasformare il Premio Architetto Italiano in una delle più complete raccolte nazionali ed internazionali di architettura, attraverso l’autocandidatura o la segnalazione, come indicato sul Bando, scaricabile al link di cui sopra. 

Premio di laurea: sostenibilità e ruolo degli enti locali

A un anno dalla scomparsa dell’architetto Emilio D’Alessio, uno dei fondatori dell’associazione, il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane promuove un premio di laurea a lui dedicato sui temi della sostenibilità, con il patrocinio di Forum per la Finanza sostenibile, Ente Parco Regionale del Conero, Comune di Ancona, Ordine degli Architetti di Ancona e con il supporto di Eurocube e Cogeis.

Il bando per le candidature, aperto fino a venerdì 17 settembre 2021, è rivolto a laureati e laureate e a laureandi e laureande di qualsiasi corso di laurea specialistico a ciclo unitario o magistrale e di dottorato delle università italiane, che abbiano sviluppato tesi di laurea o di dottorato legate a una visione sostenibile e integrata di governo del territorio, con particolare attenzione al ruolo svolto dagli enti locali. Il vincitore e la segnalazione delle migliori tesi saranno annunciati durante la cerimonia, che si svolgerà a Padova in ottobre in occasione del “Festival Ambiente e Cultura” e del “Festival Nazionale dello Sviluppo Sostenibile”.

«Dedichiamo il premio a colui che fu uno dei primi promotori dei processi di sviluppo sostenibile sul territorio locale e quello nazionale» evidenzia Miriam Cominelli, presidente del Coordinamento Agende 21 locali italiane che riunisce oggi oltre 400 enti locali e Regioni impegnati a promuovere azioni e politiche di sostenibilità: «Tra gli obiettivi valorizzare il ruolo della ricerca universitaria come fondamentale supporto alle politiche locali, soprattutto sul versante della sostenibilità ambientale, e di incentivare i giovani a fare dello sviluppo sostenibile il centro di un futuro più equo. Uno sguardo, quello rivolto alle giovani generazioni, che fu sempre attento da parte di D’Alessio, convinto del loro prezioso contributo alla costruzione di uno sviluppo sostenibile».

Scomparso prematuramente lo scorso settembre, oltre che fondatore dell’associazione Emilio D’Alessio fu alla sua guida come presidente dal 2005 al 2009, portando innovazione, sollecitando ad ampliare lo sguardo alla dimensione internazionale della sostenibilità e facendo conoscere l’associazione oltre i confini nazionali. Fu sempre molto attento alle prospettive e alle opportunità offerte da politiche di sostenibilità, come alle sfide del clima che cambia, e ancora ebbe la capacità straordinaria di cogliere le connessioni tra la pianificazione urbana, lo sviluppo sostenibile, la salvaguardia dell’ambiente, la resilienza e la qualità della vita.

Tra gli incarichi istituzionali quello di assessore al Comune di Ancona per più di dieci anni, con deleghe all’urbanistica, ambiente, sviluppo sostenibile, mobilità, politiche europee e relazioni internazionali.

«Emilio D’Alessio – afferma il sindaco del Comune di Ancona Valeria Mancinelli – è stato un innovatore nel suo ruolo di amministratore comunale e in tutti i ruoli che ha ricoperto, a servizio dell’ambiente, dello sviluppo sostenibile, delle politiche europee per i cittadini. A un anno dalla sua scomparsa voglio ricordare un aspetto del suo stile, che ha caratterizzato tutta la sua poliedrica attività e che io condivido profondamente: la capacità di superare i confini, geografici e temporali, delle azioni di governo, per raccogliere, spesso in anticipo, sfide importanti per la crescita delle nostre comunità. Questo significa governare e agire con onestà e generosità intellettuale e politica, attenti ai risultati concreti e contemporaneamente capaci di una visione che va al di là delle scadenze di mandato. Se Ancona oggi sui temi a lui più cari può compiere molte scelte mature e responsabili lo dobbiamo anche a lui».

Il premio valorizzerà gli elaborati che più di altri sapranno indicare nuovi percorsi atti a favorire un’ulteriore evoluzione della cultura dello sviluppo sostenibile in ambito urbano, nonché a sottolineare aspetti meno conosciuti e prospettive di innovazione e di applicazione pratica negli anni futuri delle Politiche Europee in ambito locale sui temi dell’ambiente e del cambiamento climatico, della gestione e valorizzazione dei territori, della pianificazione partecipativa, dell’introduzione di nuovi modelli territoriali di economia.

Tutte le informazioni e le istruzioni per partecipare al bando sono pubblicate nel sito del Coordinamento Agende 21 Locali Italiane (www.a21italy.it), è anche possibile scrivere una mail a [email protected].

Pacchetto prevenzione gratuito Polizza Base

Ricordiamo che nel Piano Sanitario Base 2018-2021 di RBM Previmedical, gratuito per tutti gli Iscritti ad Inarcassa in regola con i contributi, è compreso il pacchetto prevenzione.

RBM provvede al pagamento delle prestazioni di prevenzione annuale, una volta l’anno, in strutture sanitarie convenzionate.

Le prestazioni previste possono essere effettuate in più giorni ed in strutture diverse.

Esami di prevenzione gratuiti:

1.Prelievo venoso in ambulatorio 2. Colesterolo totale o colesterolemia 3. Colesterolo HDL 4. Tempo di protrombina parziale (PTT) 5. Tempo di protrombina (PT) 6. Trigliceridi 7. Glucosio-glicemia 8. Alaninoaminotransferasi (ALT e AST) 9. Aspartatoaminostransferasi (GOT) 10. Urea – azotemia 11. Creatinina 12. Esame emocromocitometrico e morfologico completo 13. Urine; esame chimico, fisico e microscopico 14. Gamma Glutammil – Transpeptidasi (Gamma GT) 15. Velocità di sedimentazione delle emazie (VES) 16. Antigene Prostatico Specifico (PSA) + visita urologica 17. Ecografia prostatica 18. Colonscopia anche con asportazione di tessuto a scopo diagnostico. Qualora nel corso dell’esame diagnostico si rendesse necessario un intervento operativo/curativo sarà rimborsato in garanzia la sola quota di prestazione diagnostica 19. Colonscopia virtuale 20. Esame Colpocitologico cervico – vaginale (PAP-TEST) 21. Ricerca sangue occulto fecale 22. Visita cardiologia + ECG 23. Visita ginecologica + PAP test Estratto del testo di Polizza siglato tra Inarcassa, Cassa RBM Salute e RBM Assicurazione Salute S.p.A. Versione 0 (zero) del 22 dicembre 2017 11 24. Ecografia mammaria 25. Mammografia 26. Ecografia addome completo 27. MOC (ogni tre anni) 28. Gastroscopia (ogni tre anni).

La garanzia è operante esclusivamente per gli iscritti ad Inarcassa e per i pensionati non iscritti aderenti alla polizza. La garanzia non è estendibile ai familiari. Ad integrazione della Garanzia Prevenzione sopraindicata la Società riconoscerà ai titolari della copertura assicurativa anche i seguenti check-up:

a.1 Prevenzione Pacchetto Donna La Compagnia provvede al pagamento, senza applicazione di franchigie o scoperti, delle prestazioni sotto elencate: Donne – tra 30 e 39 anni · Ecocolordoppler venoso agli arti inferiori – una volta ogni due anni · Test HPV (Papilloma Virus) Donne – tra 40 e 49 anni · Visita senologica – una volta ogni anno (in combinazione con ecografia mammaria o mammografia) Donne – over 50 anni · Indagini di laboratorio specifiche – una volta ogni tre anni: – Creatinina – Calcio – Fosforo – Fosfatasi alcalina – PTH – Vitamina D Donne – senza limiti di età Ecografia transvaginale – una volta ogni due anni Massimale Utilizzo di Strutture sanitarie e Medici convenzionati con il Network Il massimale previsto è illimitato.

a.2 Prevenzione Pacchetto Uomo La Società provvede, al pagamento, senza applicazione di franchigie o scoperti, delle prestazioni sotto elencate: Uomo – over 21 anni · Ecografia testicolare (eseguibile sino al compimento dei 40 anni) – una volta ogni due anni Uomo – over 50 anni · ECG da sforzo – una volta ogni due anni

Come procedere:

  1. SCEGLI LA STRUTTURA SANITARIA CONVENZIONATA TRA QUELLE DELL’ELENCO: CDC CITTA’ DI PARMA, MEDI SALUSER, VALPARMA HOSPITAL
  2. SCEGLI LE VISITE DEL PACCHETTO CHE INTENDI EFFETTUARE ALLE PAGINE 11, 12 E 13 DELLA POLIZZA BASE
  3. CONTATTA LA STRUTTURA PRESCELTA E PRENOTA LE VISITE
  4. CONTATTA IL NUMERO VERDE PREVIMEDICAL 800 991 775, SELEZIONA AL CENTRALINO “PRATICHE IN ASSISTENZA DIRETTA PRESSO STRUTTURE CONVENZIONATE” E COMUNICA ALL’OPERATORE TUTTE LE VISITE PRENOTATE, GIORNO, ORA E NOME DEL MEDICO.
  5. RICEVERAI LE AUTORIZZAZIONI ALLE VISITE DOPO POCHI GIORNI NELLA TUA MAIL PERSONALE

 NON OCCORRE LA PRESCRIZIONE DEL MEDICO CURANTE

LA PREVENZIONE SALVA LA VITA

http://www.inarcassa.rbmsalute.it/pdf/piano-base.pdf  PIANO SANITARIO BASE

http://www.rbmsalute.it/network_sanitario_convenzionato.html STRUTTURE CONVENZIONATE

Sanzione per ritardata presentazione delle dichiarazioni di nuova costruzione e di variazione al Catasto Fabbricati

È stato riscontrato dalla Direzione Centrale SCCPI che spesso vengono commessi da parte dei professionisti errori nella compilazione della data di ultimazione lavori, che vengono rilevati solamente quando l’Ufficio irroga la sanzione prevista con conseguente richiesta di rettifica in autotutela per annullamento della sanzione stessa. 

Per limitare al massimo il numero di errori è stato richiesto al partner tecnologico Sogei di inserire, nella piattaforma Sister, una nuova finestra di controllo (che sarà attivata dal giorno 10/08/2021), con la quale si richiede al tecnico abilitato di ripetere la data di ultimazione dei lavori, già indicata nel documento, prima della sua presentazione. Nel caso in cui la data indicata nel documento (e ripetuta su Sister al momento del suo caricamento a sistema) ecceda il termine fissato dalla norma, il sistema informatico avviserà il professionista con uno specifico messaggio, invitandolo ad avvalersi dello strumento deflativo del ravvedimento operoso. 

Per informazioni dettagliate scarica il documento inviato dall’Agenzia delle Entrate

COMUNICAZIONI DALL'ORDINE

INFORMAZIONI ED EVENTI