Nuova uscita del Museo delle Cappelle Medicee: Zermani Associati si aggiudica il primo premio

Con piacere segnaliamo che lo studio di architettura Zermani Associati di Parma è il vincitore del bando pubblico per la costruzione della nuova uscita del museo delle Cappelle Medicee di Firenze.

Il concorso internazionale, bandito a novembre scorso dal Museo Nazionale del Bargello in collaborazione con la Fondazione degli Architetti di Firenze e diffuso tramite la piattaforma Concorsiarchibo.it, ha visto la partecipazione di 118 tra grandi studi e giovani professionisti. Tema del concorso il ripensamento di un’area ancora non risolta della città, compresa tra la Cappella dei Principi, la Sagrestia Nuova e l’estremità destra del transetto della Basilica con la collocazione di una nuova uscita per il Museo delle Cappelle Medicee. I concorrenti dovevano inoltre progettare la copertura della scala di collegamento con gli spazi interrati e la nuova definizione del percorso museale.

Sono stati anche indicati i nomi dei successivi quattro progetti in graduatoria, in ordine  RTP capogruppo Arch. Marco Castelletti di Erba, Studio Zero85 Architetti Associati di Montesilvano, Arch. Mario Bellini di Milano e arch. Matteo Casari di Verdellino. Oltre ai 5 progetti vincitori è stato riservato spazio anche ad altre 10 soluzioni progettuali meritevoli di segnalazione che riceveranno un Certificato di Buona esecuzione del Servizio.

Il progetto vincitore si compone di due elementi un blocco parallelepipedo disposto parallelamente al muro della Sagrestia nuova che delimita e copre la nuova scala e una seduta che si rivolge alle città, come si legge nella relazione illustrativa “così il corpo di uscita è tomba aperta, sarcofago, urna a dimensione urbana. Nella piazza la seduta, come copertura rimossa o pietra tombale ribaltata, contribuisce a coinvolgere gli edifici storici posti al perimetro e lo spazio della città contemporanea nella dialettica proposta dall’antica fabbrica del San Lorenzo, dal suo museo, dalle sue cappelle funerarie”.

Per maggiori informazioni: