Oggetto del concorso è la progettazione e realizzazione di piccoli giardini tematici (circa 40/45 mq) in occasione della 35° Mostra Modenantiquaria, all’interno di Petra – il Salone di antiquariato per parchi, giardini e ristrutturazioni. Il tema del progetto è la plasticità nel giardino, ovvero come la capacità di una forma di dialogare con lo spazio circostante, può generare armonia, bellezza o emozione.

Nel giardino l’elemento artistico è da sempre protagonista: la fontana, il vaso o semplicemente una forma tridimensionale capace di esprimere un’emozione nel contesto, ma anche l’illusione, lo scherzo ovvero la capacità di ingannare l’occhio con una plasticità illusoria, una metafora, una figura, una prospettiva.

“Il dono più grande del giardino è il ripristino dei cinque sensi” (Hannah Rion – pittrice anglosassone).

Tutto inizia con un labirinto, simbolo affascinante, potente ed antico le cui origini si perdono nella notte dei tempi ma allo stesso tempo riconducibile alla situazione storica in cui oggi ci troviamo, un percorso impegnativo, una metafora per indagare la capacità dell’uomo di controllare il proprio destino.

In questo delicato momento in cui la natura si è ripresa i propri spazi, a Petra ci si dedica alla creazione di un giardino che rappresenti la fusione tra l’essere umano, l’arte e la natura; il visitatore sarà accompagnato nel percorso da un’architettura avvolgente, altamente emozionale che lo farà sentire completamente parte della natura stessa.

Il concorso è riservato a progettisti paesaggisti, architetti, agronomi e designer, i progetti verranno realizzati a cura e spese dei progettisti con il supporto di sponsor. ISCRIZIONE: gratuita.

PER ISCRIZIONI RIVOLGERSI A:

SEGRETERIA TECNICO SCIENTIFICA CONCORSO – AIAPP TER c/o BALDI STUDIO

Via Ariosto 17 – Reggio Emilia, Cell. 328 3284039, [email protected]

ALLEGATO

Bando