DPCM 22 marzo: direttive per studi professionali e cantieri

In seguito al DPCM del 22 marzo, attivo da oggi, 23 marzo 2020, si evidenzia che gli studi professionali possono continuare la loro attività, rispettando le disposizioni vigenti in materia di contenimento della diffusione del Covid-19 come all’Art. 1, punto 7, del DPCM 11 marzo 2020.
In merito ai cantieri, nell’allegato si evidenziano le tipologie che devono essere sospese e quelle che invece possono restare aperte, “rispettando i contenuti del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 14 marzo tra il Governo e le parti sociali.”
Si veda in allegato il DPCM 22 marzo e il relativo All. 1, aggiornato a seguito dell’ulteriore documento del Ministero dello Sviluppo Economico. In evidenza le modifiche ai Codici ATECO di interesse.