Il Comitato Unitario delle Professioni dell’Emilia-Romagna – Area Tecnica (CUP ER), di cui fa parte anche la Federazione Ordini Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori dell’Emilia-Romagna, ha inviato agli assessori regionali competenti il MANIFESTO PER LA RIPRESA “Territori-Casa-Impresa-Città-Futuro! 2021”, verso il futuro oltre l’emergenza. Proposte per la ripresa economica e sociale, per il rilancio dell’edilizia, del Governo del Territorio e dei Lavori Pubblici.

A seguito dell’emergenza Covid-19, dopo una lunga fase di consultazione ed elaborazione che ha coinvolto i rappresentanti di tutte le professioni tecniche (Architetti, Ingegneri, Geometri, Geologi, Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Periti Industriali e Periti Agrari), il CUP Emilia-Romagna ha compiuto un passo importantissimo che unisce i tavoli tecnici a quelli politici in un’ottica di ripresa e rilancio.

Lo scopo di questo MANIFESTO è avviare incontri per segnalare e discutere delle problematiche individuate nell’ambito dello svolgimento delle professioni e illustrare le proposte nate in seno al CUP per la ripresa economica e sociale, per il rilancio dell’edilizia, del Governo del Territorio e dei Lavori Pubblici.

Commenta Daniele Pezzali, coordinatore della Federazione Ordini Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori dell’Emilia-Romagna: “Questo manifesto è un passo importantissimo nel percorso di riconoscimento da parte della Regione delle criticità che l’emergenza sanitaria ha messo in luce a livello delle professioni. Si tratta di questioni che riguardano tutti noi, il nostro modo di lavorare ogni giorno. Il manifesto propone nuovi approcci e possibili soluzioni, per i quali chiediamo alle istituzioni l’avvio di un percorso di confronto”.

Gli ambiti principali di innovazione, che uniscono tematiche di diversa natura derivate dalle distinte competenze delle professioni tecniche aderenti al CUP ER, sono elencati qui di seguito e dettagliati nel MANIFESTO:

1 Pianificazione territoriale e urbanistica

2 Investimenti in infrastrutture e servizi

3 Evoluzione Procedimenti e misure per l’edilizia

4 Opere e Appalti pubblici

5 Settore primario: transizione ecologica e innovazione

6 Sostegno alle attività professionali e all’inserimento dei giovani

7 Incentivazioni fiscali e in conto capitale

È auspicio del CUP ER che questo manifesto possa essere il primo passo di un percorso di confronto fattivo con gli Assessori competenti delle diverse aree, per promuovere la ripresa professionale in termini legislativi e normativinel quadro regionale.