Corso itinerante: Due cantieri a confronto tra integrazioni e sostituzioni i pinnacoli del Battistero di Parma e le torri del Duomo di Fidenza

L’Ordine Architetti PPC di Parma con il patrocinio di Diocesi di Fidenza, Fabbriceria della Basilica Cattedrale di Parma e Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza organizza un corso itinerante per la giornata di martedì 9 luglio in cui i partecipanti avranno modo di visitare a Tarsogno la cava di pietra arenaria utilizzata nella sostituzione dei conci delle torri del Duomo di Fidenza e di visitare successivamente i laboratori di Berceto e Collecchio che si sono occupati del restauro dei pinnacoli del Battistero di Parma. A conclusione, un momento di riflessione critica e confronto sul tema dei restauri ai due edifici di culto a Fidenza, nell’ex chiesa di San Giorgio. 

L’intera giornata è occasione importante di riflessione critica per gli architetti, oltre che una trasmissione di un sapere tecnico consolidato tra le maestranze locali e nazionali.

Il tema delle sostituzioni è sempre stato al centro del dibattito italiano del restauro, già a partire dal XIX. In altri paesi europei la manutenzione ha sempre previsto la sostituzioni di parti ammalorate senza particolare atteggiamento critico e i monumenti sono divenuti il luogo di rigenerazione, con la conseguente perdita dei manufatti originari. L’atteggiamento italiano verso la sostituzione e l’integrazione di parti, anche parziali, è sempre stato critico e perplesso; giustamente interpretativo del ‘caso per caso’. Sono questi appunto due esempi: l’uno realizzato tra il 2016 e il 2018 (duomo di Fidenza) dove la sostituzione si è limitata a quei manufatti lapidei strutturali della torre sud, che avevano superato la ‘soglia del non rientro’; l’altro, in corso (battistero di Parma), dove il degrado di un pinnacolo sommitale era così avanzato da rendere necessario – data la particolare collocazione – la sua ricostruzione integrale. In entrambe i casi però sono stati impiegati gli stessi materiali lapidei originari e la lettura del nuovo è resa con una differente lavorazione superficiale riconoscibile come attuale. 

PROGRAMMA

  • Ore 07,30 Ritrovo presso il parcheggio scambiatore Nord presso il casello dell’Autostrada A1
  • Ore 07,45 Partenza in pullman

I PARTE – IL REPERIMENTO DEI MATERIALI LAPIDEI:  VISITA ALLE CAVE DI PIETRA E AI LABORATORI 

  • Ore 9,30 Cava di Tarsogno (PR), La lavorazione della pietra arenaria impiegata nella sostituzione dei conci delle torri della cattedrale di Fidenza, Alessandro Larghi, Paolo Carbonieri, Paolo Sarti
  • Ore 11,30 Berceto (PR), Laboratorio LAM, La lavorazione degli elementi in marmo di Verona per i pinnacoli del battistero di Parma, Andrea Bergamini – ditta Lam Graniti e Marmi
  • Ore 12,30 – 13,30   Buffet offerto dal Laboratorio LAM
  • Ore 15,00 Collecchio, laboratorio Archè Restauri, Il restauro dei pinnacoli del battistero di Parma, tra sostituzioni e integrazioni, Stefano Volta

II PARTE – IL DEGRADO, LE ANALISI, LE LAVORAZIONI SUL MATERIALE LAPIDEO​:  CONFERENZA, presso ex chiesa di San Giorgio – Fidenza

  • Ore 16,45  Saluti del direttore Ufficio Beni Culturali, Diocesi Fidenza, Don Alessandro Frati. Introduce e presenta Paola Madoni, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Parma e Piacenza
  • Ore 17,00 Battistero di Parma, il degrado dei pinnacoli prima del restauro e la scelta per sostituzioni e integrazioni, Sauro Rossi
  • Ore 17,30 La cattedrale di Borgo san Donnino, il degrado strutturale dei conci angolari delle torri della facciata, Barbara Zilocchi
  • Ore 18,00 Le indagini scientifiche sulle pietre del Duomo, Giovanni Michiara – Geofaber – Parma
  • Ore 18,30 Le pietre lavorate delle torri, fasi di lavoro nell’intervento di sostituzione, Alessandro Larghi, Esedra restauri – Parma
  • Ore 19,00 Conclusione lavori e, a seguire, rientro a Parma previsto per le 19,30/20.00

CFP

10

ISCRIZIONE

Im@teria, Nr. minimo di partecipanti: 25

Al momento dell’iscrizione su Im@teria compilare il riquadro relativo ai dati per la fatturazione elettronica. In particolare indicare Pec o codice univoco. Segnalare nelle note di iscrizione se soggetti a regime dei minimi o forfettario, non tenuti a obbligo di conservazione delle fatture

QUOTA DI ISCRIZIONE

€ 28,00 + IVA = € 34.16

Tramite:

1) Bonifico Bancario intestato a: ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESSAGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI PARMA, IBAN IT85B0569612700000017500X95, CAUSALE: CORSO RESTAURI BATTISTERO DI PARMA E DUOMO DI FIDENZA

2) Bancomat / carta di credito presso l’ordine

L’iscrizione si intende perfezionata SOLO A PAGAMENTO AVVENUTO

ALLEGATO

Locandina