CNAPPC: Riforma codice dei contratti – Documento inviato a Governo e Commissioni Parlamentari

Con riferimento alla riforma in oggetto, già anticipata sui media dal Governo, il Consiglio Nazionale, con il proficuo contributo dei gruppi operativi della Conferenza Nazionale degli Ordini “ONSAI, Lavori Pubblici e Concorsi”, ha redatto un documento con le proposte degli architetti italiani, finalizzate a superare le criticità dell’attuale testo del codice dei contratti, varato con decreto legislativo 50/2016, così come modificato dal D.Lgs.56/2017.

In particolare, il documento individua una serie di modifiche all’articolato del codice, finalizzate a consolidare la centralità del progetto nei processi di trasformazione del territorio, a garantire la qualità delle prestazioni professionali, a snellire le procedure di affidamento e ad aprire il mercato dei lavori pubblici agli studi professionali medio-piccoli, che costituiscono più del 90% delle strutture operanti sul territorio nazionale.

Tale documento, che si allega in copia, è stato condiviso con la Rete delle Professione Tecniche e trasmesso , lo scorso 30 luglio, al Governo (Presidente del Consiglio e Ministro Infrastrutture e Trasporti) ed alle Commissioni Parlamentari competenti.

Con la stessa nota, è stato chiesto un incontro ai destinatari, al fine di alimentare un confronto con Governo e Parlamento sulle nostre proposte.

ALLEGATI: