Aumento al 4,5% del tasso di capitalizzazione dei montanti contributivi

I contributi degli iscritti INARCASSA per gli anni 2014 e 2015 beneficeranno di una rivalutazione aggiuntiva di 3 punti percentuali (tasso del 4,5% in sostituzione del tasso minimo dell’1,5%) con ricadute positive, sia delle future prestazioni dei giovani iscritti, sia per la quota contributiva delle pensioni in essere – (sentenza TAR vinta da Inarcassa)

L’art. 26.2 del RGP prevede che i montanti contributivi individuali siano rivalutati al 31 dicembre di ogni anno, “con esclusione della contribuzione dello stesso anno”.

Per effetto della sentenza la maggiore rivalutazione riguarderà, per l’anno 2014, i montanti in essere al 31 dicembre 2013 e, per l’anno 2015, i montanti in essere al 31 dicembre 2014

Nota. I contributi a conguaglio relativi all’anno fiscale 2012 non confluiscono nei montanti individuali se la pensione è conteggiata con metodo retributivo (ante Riforma 2012). Saranno pertanto ricalcolate le prestazioni erogate da Inarcassa, compresi i supplementi di pensione, maturate a partire dal 1° gennaio 2015.

Nota. Trattandosi di annualità recenti, non ci si deve attendere una variazione significativa dell’importo in godimento, in quanto oggetto di ricalcolo è la sola quota interessi, . Maggiori vantaggi per le giovani generazioni, che potranno beneficiare di contributi rivalutati per un lungo periodo di tempo prima del pensionamento.