Agevolazioni per il pagamento dei contributi 

  1. Contributi minimi 2020 

Le due rate dei contributi minimi 2020  in scadenza 30 giugno e 30 settembre, potrranno essere normalmente pagati entro le scadenze previste (attraverso il MAV che troveremo nella posizione personale su IOL)  oppure versate entro il prossimo 31 dicembre senza nessuna sanzione, anche se sui I MAV sono riportate le scadenze originarie.

Il pagamento con SDD delle rate bimestrali dei minimi – sospeso  dalla rata di aprile – riprenderà dal 31 agosto. Le rate successive slitteranno, di due mesi in due mesi, fino al 30 aprile 2021. Il pagamento in ritardo delle singole rate del 2020 – inclusa quella scaduta a febbraio u.s. – non sarà sanzionato se l’importo complessivo risulterà versato entro la scadenza dell’ultima rata, cioè entro il 30 aprile 2021. 

2. Rateazione conguaglio 2018 

La prima rata del piano di pagamento con SDD è posticipata al 31 luglio 2020. Le rate successive slittano al 30 novembre e al 31 marzo 2021, senza ulteriori aggravi. 

3. Pagamenti ricompresi tra il 1° marzo e il 30 giugno 2020 – valido anche per le Società 

Tutti i pagamenti in scadenza dal 1° marzo al 30 giugno sono posticipati al 31 luglio 2020, anche se sui I MAV sono riportate le scadenze originarie. Slittano quindi anche tutte le successive rate dei piani di rateazione. Sono inclusi i versamenti da ACA e ROP. 

Attenzione però, i termini di adesione on line ai due istituti vanno comunque rispettati.