Congresso Regionale “quale architetto per Le città del futuro”

In relazione all’annullamento dell’evento del 2 marzo scorso a causa delle avverse condizioni meteorologiche, si comunicano la NUOVA DATA e la NUOVA SEDE del Congresso Regionale “quale architetto per Le città del futuro”.

Comunichiamo che venerdì 23 marzo 2018 a Bologna avrà luogo la VI tappa del percorso “quale architetto per Le città del futuro” presso Sala Maggiore (ex-GAM di Bologna) Piazza Costituzione, 3. Questa tappa costituisce un’importante occasione di confronto in vista del VIII° Congresso Nazionale degli Architetti italiani, un’occasione di un approfondimento, anche in chiave territoriale, dei temi congressuali, oltre che un momento di ascolto e recepimento degli interventi dei partecipanti all’incontro, di confronto e dibattito tra il Consiglio Nazionale, gli Ordini territoriali ed i soggetti coinvolti.

A dieci anni dall’ultimo Congresso Nazionale degli Architetti italiani tenutosi a Palermo, il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori intende contribuire al dibattito sul futuro dell’abitare, delle città e dei territori, proponendo un nuovo paradigma della qualità della vita urbana, ripensandone il modello. Una città che diventi sempre più un luogo desiderabile dove vivere, lavorare, incontrarsi, formarsi, conoscere e divertirsi: un luogo attrattivo, dunque, da tutti i punti di vista.

Tutto ciò nella consapevolezza della peculiarità e della eterogeneità delle città e dei territori italiani, e quindi dei loro bisogni, ma soprattutto di come, in questo contesto, l’architettura – anzi la buona architettura – rappresenti un bene comune dal punto di vista culturale, sociale ed economico.

Il percorso che condurrà all’VIII° Congresso Nazionale sarà caratterizzato da una serie di incontri e di dibattiti sul territorio – organizzati dal Consiglio Nazionale Architetti in sinergia con gli Ordini territoriali, con le Federazioni e le Consulte regionali. Sono previste 14 tappe in tutta Italia. Gli incontri saranno finalizzati all’ascolto dei territori e alla condivisione con tutti gli architetti italiani dei temi congressuali, con l’obiettivo di costruire, insieme, un pensiero e delle azioni comuni.

L’obiettivo è di avere come protagonisti degli incontri i soggetti rappresentativi delle singole realtà locali: i Consigli provinciali, gli iscritti, i responsabili politici territoriali a tutti i livelli, le Università e gli studenti, gli imprenditori, le Associazioni di categoria e/o culturali pertinenti. Inoltre, è tra gli scopi auspicati quello di proporre al confronto tra le figure politiche, alla luce della centralità dei temi nel dibattito elettorale, le tematiche della rigenerazione urbana, della resilienza delle città, della politica del territorio in generale. 

L’appuntamento di venerdì 23 marzo presso Sala Maggiore di Bologna sarà aperto agli Iscritti agli Ordini degli Architetti dell’Emilia-Romagna. L’evento costituirà l’occasione di un approfondimento, anche in chiave territoriale, dei temi congressuali, oltre che un momento di ascolto e recepimento degli interventi dei partecipanti all’incontro, di confronto e dibattito tra il Consiglio Nazionale, gli Ordini territoriali ed i soggetti coinvolti.

L’evento si concluderà nel pomeriggio con una seconda parte (riservata solamente ai Consigli degli Ordini territoriali) che si articolerà in un incontro tra il Consiglio Nazionale e i Consigli degli Ordini dell’Emilia-Romagna, per una prima valutazione e approfondimento dei contributi e delle proposte emerse nell’incontro pubblico, ma anche per un confronto con i Consigli degli Ordini sulle problematiche ordinistiche del territorio. 

Poiché la prima parte dell’evento (mattina ore 9:00 – 13:30), si configura come un’occasione di confronto aperta a tutti i Colleghi sulle problematiche legate alla professione che potranno essere ulteriormente sviluppate in sede di Congresso Nazionale e conseguentemente sottoposte ai Tavoli politici, si auspica la più ampia partecipazione e nel contempo si ritiene di fondamentale importanza poter acquisire preliminarmente contributi, istanze e problematiche attraverso i canali e le modalità che gli Ordini territoriali metteranno a disposizione o suggeriranno per i propri iscritti.

ISCRIZIONE |
Per iscriversi sarà necessario compilare i dati entro il 19 marzo attraverso il seguente link: goo.gl/1UhH5M
La partecipazione al Convegno è gratuita.

CFP |
Il Convegno darà diritto a 5 Crediti Formativi Professionali.

ALLEGATI |
> Programma della prima parte aperta agli Iscritti (SCARICA ALLEGATO)